FUNERALI

“Io sono la risurrezione a la vita, dice il Signore, chi crede in me, anche se muore, vivrà!”
(Gv 11,25)

COMUNICAZIONE E DATA DEL FUNERALE:
Normalmente l’impresa di servizi funebri prende direttamente contatto con la Parrocchia, e questo certamente semplifica le cose e snellisce i tempi. Tuttavia l’incontro personale è sempre la via migliore, soprattutto di fronte al momento della morte.

IL ROSARIO: la sera prima del funerale, qualora la famiglia lo desiderasse e in accordo con essa, si potrà fare la veglia funebre e il Rosario.

LA SEPOLTURA: sarà accompagnata al cimitero dal sacerdote che ha celebrato il funerale. In caso di cremazione al termine del funerale, sulla piazza della Chiesa (o all’interno della stessa chiesa soprattutto in questa fasi dei pandemia), si darà l’ultima benedizione. Alla sepoltura delle ceneri si potrà richiedere la benedizione del sacerdote.

LA MESSA DI SUFFRAGIO PER I DEFUNTI DEL MESE: Il primo mercoledì di ogni mese, le Messe del giorno saranno a suffragio di tutti i defunti del mese precedente. E durante tutte le Messe della Domenica successiva al funerale, nella preghiera dei fedeli si ricorderanno i defunti della settimana.

LE MESSE DI SUFFRAGIO DURANTE UNA MESSA DELLA SETTIMANA: nelle Messe settimanali (da lunedì a sabato mattina), è possibile applicare la Messa per i defunti. E’ necessario passare o telefonare in segreteria parrocchiale nei giorni in cui è aperta per dare i nomi dei defunti per cui si vuol pregare. Nelle Messe festive, a cominciare dal sabato sera o dalla sera precedente la festa, le Messe non si applicano per singoli fedeli ma sono sempre per tutti i fedeli